Controlli in stazione: quattro stranieri irregolari espulsi

2' di lettura 15/11/2022 - L’attività e l’impegno della Polizia di Stato, miranti alla prevenzione e al contrasto alla commissione dei reati, di ogni forma di illegalità e di disturbo delle persone, continuano con l’intento di restituire ai cittadini aree urbane colpite da fenomeni di degrado urbano ed aumentare il senso di sicurezza percepito dai cittadini di Reggio Emilia.

Negli scorsi gironi, su disposizione del Sig. Questore, sono stati intensificati i controlli nei pressi della Stazione Storica e nelle aree adiacenti, quali via Turri e via Paradisi, in seguito alle segnalazioni dei cittadini residenti in questa zona.

L’attenzione è stata rivolta alla Stazione Storica e alla zona ad essa adiacente che sono controllate e monitorate dal personale della PolFer e del Posto di Polizia di via Turri.

Nell’ambito di questi controlli, nella giornata di ieri, due giovani – un 19enne tunisino e un 18enne pakistano – sono stati fermati e identificati risultando irregolari sul territorio nazionale. Al termine dei necessari accertamenti, il Signor Questore di Reggio Emilia, Dott. Giuseppe Ferrari, nei confronti del primo ha disposto l’accompagnamento presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Milano da dove sarà rimpatriato verso il paese di origine, mentre nei confronti del secondo ha adottato l’Ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.

Un altro Ordine di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni è stato adottato nei confronti di un 32enne di origini marocchine fermato e accompagnato presso la Questura dalla Polizia Locale perché privo dei documenti di riconoscimento e che, al termine dei necessari accertamenti, risultava irregolare sul territorio dello Stato.

Inoltre, nei giorni scorsi, durante un controllo di polizia, era stata riscontrata l’irregolarità sul territorio nazionale anche di un 56enne pakistano con precedenti per reati contro la persona. Nei suoi confronti ieri il Signor Questore di Reggio Emilia, Dott. Giuseppe Ferrari, ha disposto l’accompagnamento presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio di Torino da dove sarà rimpatriato verso il paese di origine.

I controlli nella predetta zona continueranno anche nei prossimi giorni tenendo altresì conto delle segnalazioni che giungeranno presso questa Questura nonché presso il Posto Fisso di Polizia di via Turri.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Reggio Emilia.
Per Telegram cercare il canale @viverereggioemilia o cliccare su https://t.me/viverereggioemilia
È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viverereggioemilia/





Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2022 alle 20:15 sul giornale del 16 novembre 2022 - 12 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dCU1





logoEV