Il presidente Bonaccini: “Vicinanza e solidarietà a Roberto Saviano, abbiamo bisogno della sua testimonianza”

Stefano Bonaccini 1' di lettura 23/11/2022 - “Esprimo vicinanza e solidarietà a Roberto Saviano, a nome mio personale, della Regione e di tutta la comunità emiliano-romagnola. Che ritenga di dove rinunciare a partecipare a due incontri previsti al Teatro Valli di Reggio Emilia anche per non esporre i presenti a pericoli è un monito che non può essere sottovalutato”.

Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dopo che lo scrittore Roberto Saviano ha annunciato di rinunciare a due iniziative previste al Teatro Valli di Reggio Emilia.

“Una rinuncia che fa ancora più male- prosegue- in una terra dove valori comuni e condivisi di libertà e civica convivenza ci vedono lavorare insieme, istituzioni, società civile, associazioni, penso in particolare a Libera e ad Avviso Pubblico, contro le mafie e l’infiltrazione della criminalità organizzata. A partire dalla prevenzione nelle scuole fino alla collaborazione costante e continua con Magistratura, inquirenti, tutte le Forze dell’ordine, che ringrazio per l’attività incessante e quotidiana che portano avanti. Grazie a loro si sono svolte e si stanno svolgendo inchieste rilevanti, a partire da Aemilia, il cui processo come Regione abbiamo voluto si potesse svolgere proprio qui, in Emilia-Romagna”.

“A Roberto Saviano- conclude Bonaccini- va un forte abbraccio: abbiamo bisogno della sua voce e della sua testimonianza, per un impegno che deve essere anche di tutti noi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2022 alle 22:18 sul giornale del 24 novembre 2022 - 14 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione, emilia romagna, regione emilia-romagna, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dECy





logoEV